Gli scrittori

Sia chiaro: nessuno sta aspettando il vostro libro. Anzi per dirla tutta nessuno sta aspettando il libro di nessuno.
Le librerie sono stracolme di titoli (ma su questo leggetevi la sezione dedicata ai librai), così come gli scaffali dei distributori o i magazzini degli autogrill. Se poi vi capita di andare in qualche piazzale di cartiere dove si produce carta riclicata, potreste rimanere molto delusi nel trovare pancali di libri pronti a diventare poltiglia.
E questo è un discorso che vale equamente per narratori, poesti e saggisti.